E anche il porcino diventa cinese: sequestrati a Spezia, spacciati per italiani

La Spezia – Guardia di finanza e Agenzia delle Dogane hanno sequestrato nel porto della Spezia funghi porcini cinesi essiccati, ma etichettati con provenienza italiana.

I funghi porcini, otto chili in confezioni da 500 grammi, sono stati rinvenuti in un container in transito spedito da un’azienda francese specializzata in prodotti del sottobosco ed erano destinati ad essere immessi sul mercato canadese dove è numerosa la comunità italiana e forte è la richiesta di prodotti agro-alimentari del Belpaese.

Il Secolo XIX, La Spezia,28/11/2014

Articoli correlati:
Diffusione dei negozi cinesi i Liguria, il dibattito finisce in consiglio regionale.

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.