Delhi : Inizia il Tibetan People’s Mass Movement

Migliaia di monaci cominciano ad affluire a Dehli da tutta l’India per rendere omaggio ai militanti del TYC in sciopero e preparare la grande manifestazione contro i Giochi di Pechino e la repressione in Tibet, in programma il 7 agosto.  Vedi 
Nonostante la forte repressione, le rivolte popolari contro lo sfruttamento, la corruzione, gli aborti, le sterilizzazioni e gli sfratti forzati aumentano in Cina.  L’imbarazzo tra i circoli politici e finanziari internazionali aumenta perchè tutti sanno che sono i cinesi che si fanno beffe dei principi olimpici che parlano di valori etici e di dignità umana, quella dignità umana che il CIO ha ignorato e il regime di Pechino ha insanguinato. Tutti hanno una coscienza e non è sempre facile metterla a tacere. Anche gli atleti: “Per il Tibet libero rinuncerei ai giochi” ha recentemente dichiarato Margherita Granbassi, candidata all’oro del fioretto. Imke Duplitzer, un atleta tedesco riferendosi a Gao Zhisheng., l’avvocato recentemente sparito nell’inferno dei Laogai ha chiesto “Tutti e due ci battiamo per qualcosa  : io mi batterò per una medaglia, lui per la giustizia. Che cosa è più importante ?Il tentativo di Pechino e dei suoi complici occidentali di fare delle Olimpiadi una grande campagna di immagine per la Cina sta fallendo e si sta rivelando un boomerang. Come  nel caso dell’URSS nel 1991,  le banche e le multinazionali, non riusciranno a salvare il regime cinese, quel regime che è stata fonte, per decenni, di grandi profitti prodotti letteralmente sul sangue e sulla pelle di milioni di lavoratori e detenuti sfruttati e di centinaia di migliaia di disoccupati in occidente. Le Olimpiadi del 2008 diverranno la tomba del regime capital comunista cinese.

 
 

 



Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.