Dalai Lama a Strasburgo fa arrabbiare Pechino: eliminate missioni dei deputati europei in Cina

Non è piaciuta per niente alla Cina l’immagine di Martin Schulz con il Dalai Lama, che ieri è stato accolto all’Europarlamento di Strasburgo dal suo Presidente.Le visite delle delegazioni sono state rinviate a data da destinarsi

.

 Il Dalai Lama e Martin Schulz

Per Pechino si tratta di un’ingerenza europea nei propri affari interni. Per questo sono state annullate le due missioni cinesi delle commissioni Itre (Industria, ricerca ed energia) ed Econ (Problemi economici e monetari), quest’ultima presieduta dall’italiano Roberto Gualtieri. O meglio, le visite delle delegazioni sono state rinviate a data da destinarsi.

Gli eurodeputati erano pronti a partire domani e la prossima settimana erano in agenda una serie di incontri con il governo cinese, il Parlamento, la Borsa di Shangai ed esponenti della comunità economica finanziaria, che le commissioni stavano preparando da mesi. Biglietti aerei già fatti e hotel prenotati: niente da fare, la rappresentanza cinese a Bruxelles ha fatto sapere di considerare l’accoglienza riservata al Dalai Lama come un episodio che potrebbe danneggiare i rapporti bilaterali. Tutto cancellato, se ne parlerà più avanti. Quando Pechino avrà smaltito l’irritazione per questo episodio.

La Stampa,16/09/2016

English article,Voice of America:

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.