Corea del Nord: lo studente americano arrestato confessa in TV un “atto ostile” [video]

Ha chiesto perdono in lacrime per il peggior errore della sua vita. Otto Warmbier,  studente statunitense di 21 anni dell’Università della Virginia, è stato arrestato a gennaio in Corea del Nord.

Il giovane ha confessato di aver tentato di rubare un poster della propaganda dall’area riservata al personale dell’hotel in cui alloggiava. È accusato di “atto ostile contro lo Stato”.

“Comprendo la gravità del mio crimine e non ho idea di quale sarà la pena da scontare – sono state le parole di fronte alla stampa nordcoreana di Otto Warmbier – Ma chiedo perdono al popolo e al governo coreano. E prego il cielo che io possa tornare a casa dalla mia famiglia”.

Otto si difende spiegando che una chiesa metodista statunitense gli aveva promesso un’auto usata in cambio del ‘cimelio’. Il suo arresto arriva quando il Consiglio di Sicurezza dell’Onu si avvia, dopo l’intesa tra Usa e Cina, ad approvare nuove sanzioni contro Pyongyang.

Euro News, 29/02/2016

U.S. student detained in N. Korea confesses to ‘hostile act’

English article, CNN:

Articoli correlati:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.