Clinica abusiva cinese per aborti in via Tommaseo

La Polizia ha denunciato un cittadino cinese di 46 anni che gestiva in un appartamento del centro di Padova una vera e propria clinica abusiva.

E’ accusato di esercizio abusivo della professione medica, importazione e somministrazione non autorizzata di farmaci e interruzione abusiva della gravidanza Le indagini sono state avviate dalla squadra mobile dopo il ricovero in ospedale di una cinese con sintomi evidenti di interruzione di gravidanza. Gli agenti, coordinati dalla pm Orietta Canova, sono riusciti a localizzare i locali della clinica clandestina in via Tommaseo a Padova. Quando gli agenti vi hanno fatto irruzione, erano presenti due persone alle quali venivano somministrati farmaci per via endovenosa. Sono stati inoltre sequestrati medicinali ed attrezzi specifici per l’ interruzione di gravidanza. Parte dell’appartamento, in cui il cinese viveva con la famiglia, è stata sottoposta a sequestro.

Fonte: Tg Padova, 24 agosto 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.