Cinque persone sono morte in seguito ad un’esplosione in un impianto chimico

L’agenzia di stato Xinhua riporta che cinque lavoratori sono morti in seguito ad un’esplosione in un impianto nella contea di Wucheng, nella provincia del Shandong. Un lavoratore è morto immediatamente ed altri quattro sono morti all’ospedale. Si tratta di lavoratori migranti. Tredici i feriti. Le misure di sicurezza sono notoriamente scarse nelle miniere e nelle industrie cinesi. Segue il comunicato in inglese dell’agenzia AFP.

BEIJING (AFP) – At least five people were killed in an explosion at a chemical plant in east China, state media reported Saturday.   The blast happened in Wucheng County in Shandong province on Thursday afternoon and killed one person on the spot, injuring 13 others, the official Xinhua news agency said, quoting government sources in the county.

Four others — all migrant workers — died later in hospital, Xinhua said.  An investigation has been launched into the cause of the blast.

China‘s work safety record is notoriously bad. Thousands of people die every year in mines, factories and on construction sites, according to official sources.

Il comunicato dell’agenzia di stampa AFP del 3 gennaio

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.