>Cina:”La cittadinanza onoraria al Dalai Lama ci insulta”

Come era prevedibile, la Cina parte all’attacco dell’Italia. Non è una novità, perchè succede sempre così, in tutto il mondo. Appena c’è un Paese che si mostra appena appena corretto nei confronti di un capo spirituale quale è il Dalai Lama, subito cominciano le offensive diplomatiche dello Stato cinese. Ed anche questa volta non c’è stata eccezione: ieri il Dalai Lama ha ricevuto la cittadinanza onoraria romana e subito dopo c’è stata una conferenza stampa, a Pechino, del Ministro degli Esteri cinese, Jiang Yu, durante la quale ha dichiarato che l’Italia ha offeso la Cina, con la sua iniziativa; che il Dalai Lama è un pericoloso terrorista che usa la scusa della religione per agire politicamente per ottenere la scissione del Tibet e che quindi il comportamento dell’Italia è una manifesta interferenza negli affari interni della Cina. Insomma, il solito repertorio delle accuse cinesi.
Intanto oggi il Dalai Lama sarà a Venezia, per ricevere anche lì la cittadinanza onoraria.

fonte: www.julienews.it, 10 febbraio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.