Cina/Italia: previsti importanti investimenti

Roma, Italia – L’Italia non viene ignorata dalla Cina. Durante una conferenza stampa, oggi l’ambasciatore cinese a Roma Sun Yuxi ha voluto rassicurare gli imprenditori italiani affermando che anche il nostro paese rientrerà nella lista delle nazioni europee che saranno visitate da una delegazione di imprenditori cinesi, come già avvenuto nelle ultime settimane in altri paesi della Ue. L’ambasciatore ha anche rassicurato gli italiani sui futuri investimenti cinesi in Italia affermando: “Quest’anno due massimi dirigenti cinesi promuoveranno rapporti economici e commerciali tra i due paesi. E tra quest’anno e l’anno prossimo saranno firmati accordi commerciali non inferiori per numero a quelli siglati tra Pechino e altri paesi europei”. I due dirigenti sono il presidente dell’Assemblea nazionale popolare cinese, We Bangguo, che arriverà in Italia a maggio, e il presidente cinese Hu Jintao atteso per il summit del G8 in luglio. Sun ha poi ricordato che gli investimenti cinesi in Italia sono già considerevoli e ha annunciato che sono previsti anche progetti di cooperazione nella ricerca tra Cina e Italia. Il 25 febbraio il ministro cinese del Commercio Chen Deming ha portato circa 90 manager in viaggio in Europa dove sono stati firmati contratti importanti: da 10 miliardi di dollari in Germania, da 400mila in Svizzera, da 320 milioni in Spagna e due miliardi in Gran Bretagna. Ieri il ministero ha annunciato nuovi tour del genere in cui però l’Italia non era ancora stata nominata. (Apcom, 18 marzo 2009)

Nota di redazione : E’ lecito domandarsi se questi futuri investimenti cinesi porteranno ad un aumento della produzione reale in Italia, secondo le leggi e le regole del nostro paese,  e che quindi creeranno nuovi posti di lavoro o saranno invece simili agli investimenti cinesi a Prato ed altre città italiane che spesso risultano in evasione fiscale, riduzione a schiavitu’ dei clandestini cinesi ed ad una massiva fuga di capitali verso la Cina?

consulta anche questa pagina  sul distretto “parallelo” del pronto moda di Prato

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.