CINA-TIBET Proibito il festival di preghiera buddista all’accademia di Larung Gar

Il raduno di preghiera si teneva da 21 anni. Il motivo del divieto è il sovraffollamento e la ristrutturazione urbanistica non completata. In un anno distrutte oltre 4mila residenze monastiche e cacciato 4800 monaci e monache tibetani.

 

Pechino (AsiaNews/Rfa) – Le autorità cinesi del Sichuan hanno vietato le preparazioni e lo svolgimento del festival di preghiere buddiste all’accademia di Larung Gar. In precedenza il governo del Sichuan aveva dato il permesso, ma il 29 ottobre scorso è arrivata la proibizione.

Il festival avrebbe avuto luogo il 6 novembre. Esso si è tenuto per 21 anni, ma il divieto ha bloccato questa tradizione dall’anno scorso.

L’accademia raduna decine di migliaia di giovani tibetani e cinesi per approfondire la loro fede e lo studio dei testi sacri del buddismo tibetano. Essa è da tempo nel mirino delle autorità. Un anno fa è stato ordinata una ristrutturazione urbanistica, distruggendo molte abitazioni e cacciando via molti dei residenti.

Quest’anno le autorità hanno motivato il divieto a causa del probabile sovraffollamento e perché la ristrutturazione non è stata completata.

Secondo fonti di Rfa, dal 2016 le autorità cinesi hanno già distrutto 4725 residenze monastiche, per un totale di oltre 7mila dal 2001, quando il governo ha iniziato i suoi sforzi per ridurre la presenza di monaci e monache nel complesso. Dal 2016, sono stati cacciati almeno 4825 monaci e monache, obbligandoli a ritornare ai loro paesi d’origine, privandoli della possibilità di approfondire la loro religione.

Dallo scorso 20 agosto il centro buddista di Larung Gar è gestito da sei tibetani, tutti membri del Partito comunista cinese.

AsiaNews,02 novembre 2017

English article,Asia News: Buddhist prayer festival at the Larung Gar Academy banned

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.