CINA: il maggiore avvocato per i diritti umani del Guangdong è stato licenziato

Le autorità della provincia cinese meridionale del Guangdong hanno cancellato dall’albo l’avvocato per i diritti Sui Muqing dopo che lo stesso ha ignorato gli avvertimenti ufficiali di non occuparsi di così tanti casi politicamente sensibili.

L’avvocato per i diritti umani Sui Muqing a sinistra

Sui,  ha difeso molti  attivisti importanti  tra cui  Huang Qi, Guo Feixiong, ed in una intervista rilasciata a RFA dichiara di aver ricevuto la visita di due funzionari del governo provinciale del dipartimento di giustizia, Chen Wuming e Chen Huaying che gli hanno comunicato il provvedimento adottato nei suoi confronti per il suo comportamento. L’avvocato precedentemente aveva chiesto un’udienza senza ottenere nessuna risposta.

Sui afferma che questa decisione  è stata probabilmente il risultato di una serie di sue azioni, piuttosto che un caso particolare.

“Nel mese di luglio del 2015 la mia licenza mi è stata rinnovata e da quel giorno mi sono occupato di molti casi in difesa dei diritti umani e il partito-governo mi aveva preso di mira. Penso che questo sia il motivo”.

“C’è un gran numero di fattori in gioco e penso che sia solo il caso della goccia che ha fatto traboccare il vaso”.

Un funzionario che ha risposto al telefono presso il dipartimento di giustizia del governo provinciale di Guangdong ha rifiutato di commentare quando è stato contattato da RFA .

L’avvocato per i diritti di Pechino Lin Qilei ha detto che a numerosi avvocati difensori dei diritti è stata negata la licenza durante le revisioni annuali dopo il giro di vite del luglio 2015 . E’ stato in grado di far visita detenuti i quali sono stati  interrogati e arrestati  più di 300 avvocati. I studi legali e attivisti per i diritti  sono sotto stretta  sorveglianza e non possono viaggiare  insieme alle loro famiglie. Queste revoche  degli avvocati per i diritti umani, stanno diventando una tendenza in tutte le province, in particolare per quelli che sono molto attivi.

Lo scorso settembre, le autorità della provincia orientale dello Shandong hanno revocato la licenza all’avvocato Zhu Shengwu, per aver preso di Wang Jiangfeng, che dopo aver inserito in un post un commento satirico su Xi Jinping è stato condannato a due anni di carcere.

“È molto chiaro che questa sanzione imposta a Sui Muqing è una forma di persecuzione e oppressione politica, ha detto Zhu a RFA. “Questa è sicuramente una sanzione utilizzata contro gli avvocati dei diritti umani e probabilmente ha a che fare con il gran numero di casi sensibili su cui Sui Muqing ha lavorato”.

L’avvocato per i diritti di Pechino, Ding Jiaxi, ha affermato che la revoca della licenza degli avvocati ha lo scopo di inviare un segnale politico intimidatorio ad altri avvocati per i diritti. Stanno inviando segnali ai legali che non dovrebbero parlare per conto dei prigionieri di coscienza. Fondamentalmente, se vuoi lavorare in qualità di avvocato in questo sistema, devi essere uno strumento del regime.

Traduzione Laogai Research Foundation Italia Onlus

Radio Free Asia, 23/01/2018


English article, RFA: Top Human Rights Lawyer Stripped of License in China’s Guangdong

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.