CINA-Liaoning: Il signor Zhang Guoli sottoposto ad alimentazione forzata con allucinogeni sotto ordine dei funzionari dell’Ufficio 610

Il signor Zhang Guoli, un praticante del Falun Gong imprigionato di recente in Cina, riferisce che al Centro di Detenzione di Dalian, è stato sottoposto ad alimentazione forzata con una miscela di peperoncino, pepe in polvere ed allucinogeni.

Ha avuto un’ insufficienza renale, ed è stato portato all’Ospedale 210 di Dalian per cure di emergenza. Ora è in condizioni critiche nel reparto di terapia intensiva (ICU) all’Ospedale di Zhongxin.

Nella fotoil signor Zhang al ICU (reparto di terapia intensiva) presso l’Ospedale di Zhongxin. Gli ematomi sono visibili sul petto e sul braccio.

Le guardie tentano di evitare la loro responsabilità

Il signor Zhang è stato arrestato il 23 luglio 2014, da agenti della Stazione di Polizia di Xianjin della città di Jinzhou. È stato portato al Centro di Detenzione di Dalian, dove ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro il suo arresto illegale.

È stato torturato ed è stato sottoposto ad alimentazione forzata con medicinali, che gli hanno causato disturbi dell’equilibrio, inoltre si sono sviluppati gravi dolori cardiaci e ha mostrato sintomi di insufficienza renale e di uremia.

Le guardie lo hanno portato all’Ospedale 210 per cure d’emergenza.

Il pomeriggio dell’11 Agosto, Cao Xunbing del distretto di divisione di sicurezza domestica, ha chiamato un parente del signor Zhang e gli ha detto di portarlo a casa; Cao ha affermato che avrebbero lasciato cadere tutte le accuse contro di lui.

Le guardie nel centro di detenzione si sono mostrate molto amichevoli con la famiglia del signor Zhang e sono rimaste in silenzio quando sono state criticate per averlo perseguitato; inoltre i famigliari hanno domandato alle guardie se temevano che non l’avrebbero preso e portato a casa e se stavano cercando di evitare la responsabilità che poteva morire sotto la custodia della polizia.

Risultati dell’alimentazione forzata a ricovero

Il signor Zhang ha detto che le guardie nel centro di detenzione l’hanno alimentato forzatamente per sette giorni, otto volte al giorno; ma le guardie hanno negato e sostenuto che l’hanno alimentato forzatamente solo due volte al giorno.

La famiglia ha chiesto aiuto alle guardie per portare il signor Zhang a casa, ma tutti hanno trovato delle scuse e sono andati via.
A casa, il signor Zhang è rimasto malato, così la famiglia l’ha portato all’Ospedale di Zhongxin nella città di Zhuanghe.

Attualmente è in terapia intensiva, il suo corpo è pruriginoso, dolorante dappertutto e ha allucinazioni.

Il dottore ha detto che i risultati delle varie analisi destano grande preoccupazione e mostrano che ha avuto reazioni allergiche alle sostanze che è stato forzato ad ingerire.

La famiglia ritiene che abbia ingerito dosi massicce di un allucinogeno nocivo, per avere creato danni così gravi al fisico.

Secondo fonti del centro di detenzione, i funzionari dell’Ufficio 610 hanno ordinato alla guardie di somministrare droghe ai praticanti risoluti, in modo da potere distruggere il loro sistema nervoso.

Questa non è una pratica inconsueta contro i praticanti del Falun Gong imprigionati altrove in Cina.

Antefatti

Il signor Zhang ha 38 anni, ha iniziato la pratica del Falun Gong da quando aveva 20 anni.

È stato perseguitato severamente dal Partito Comunista Cinese da quando è iniziata la soppressione del Falun Gong nel 1999.

Il signor Zhang è stato torturato nei centri di lavoro forzato di Dalian e Guanshan, ma si è rifiutato di rinunciare alla sua fede.

È stato in condizioni critiche cinque volte a causa della persecuzione.

ClearHarmony, 07/11/2014


English version, Minghui.org, click here: “Mr. Zhang Guoli Force-Fed with Harmful Hallucinogens (Photo)”

Articoli correlati: “CINA: l’Ufficio 610 il braccio violento del PCC simile alla Gestapo della Germania nella II Guerra Mondiale”

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.