Cina: General Motors e SAIC aprono un nuovo impianto

La General Motors investe sul territorio asiatico insieme al suo partner orientale SAIC Motor aprendo un nuovo stabilimento nel nord est della Cina. L’impianto, con una capacità produttiva di 150.000 unità, verrà utilizzato per costruire la Chevrolet Cruze e sarà operativo dalla primavera del prossimo anno. Si tratta del secondo sito produttivo aperto dal colosso statunitense nell’aera cinese. Nell’altro, deputato alla produzione di 50.000 unità l’anno, vengono assemblate le Buick GL8 e FirstLand executive wagons.

“L’apertura del nuovo impianto – spiega – Kevin Wale, President and Managing Director del Gruppo General Motors, rappresenta l’impegno di una continua crescita nelle nostre operazioni di mercato in Cina”. In un momento di profonda inquietudine per il Gruppo americano che attende gli aiuti del governo statunitense per evitare la bancarotta, la Cina è una rara isola felice. Infatti, le vendite della General Motors sul mercato cinese sono aumentate del 12,7% nella prima metà dell’anno e le previsioni per i prossimi 5 anni prevedono un crescita del 10-15%.

(Fonte: www. omniauto.it apparso il 30 Dicembre 2008)

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.