Cina, Attivista per l’ambiente inviata in campo di lavoro con la figlia

Una donna cinese, da anni attiva nel denunciare l’inquinamento radioattivo causato da una miniera di uranio, e’ stata condannata oggi insieme alla figlia ad essere rieducata in un laogaiper aver “messo in pericolo la sicurezza dello stato”. Lo ha reso noto Human rights in China, un gruppo per i diritti umani basato negli Stati Uniti.

Fonte: ADNKronos, 17 luglio 2009

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.