Cina: adesso miglioriamo le condizioni di vita

Una ‘crescita inclusiva’ che “trasformi il modello di sviluppo economico” e “permetta di aumentare le entrate della popolazione, rafforzare il sistema sociale ed estenda riforme e aperture”. Sono le linee guida per il prossimo piano quinquennale – che coprira’ il periodo 2011-2015 – definite dal plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese alla fine di quattro giorni di dibattito. In un comunicato il CC del partito esprime la volontà di “accrescere la forza della Cina, la sua competitivita’ a livello internazionale e di aumentare la protezione contro i rischi”. D’altronde, il Plenum non nasconde come nel prossimo futuro la Cina debba “affrontare preziose opportunita’ storiche ma anche rischi e sfide che sono in parte prevedibili e in parte no”. Per questo per il piano per il quinquennio 2011-2015 (definito un “momento critico per costruire una societa’ moderatamente prospera”) il partito deve “adattarsi ai cambiamenti di scenario interni e internazionali ma anche rispondere alle nuove aspettative della gente di una vita migliore”. Indicando la volonta’ di compensare gli enormi squilibri provocati dalla crescita tumultuosa di questi anni, il CC si e’ impegnato a promuovere “relazioni lavorative armoniose” e di “riequilibrare in modo ragionevole la distribuzione del reddito” a favore dei lavoratori. Particolarmente interessante e’ l’annuncio di “nuovi vantaggi competitivi” con lo sviluppo di “nuove industrie strategiche” che nel 2015 potrebbero generare fino all’8 per cento del Pil cinese: fra queste aziende per la produzione di energia alternativa, biotecnologia, IT e materiali di alto livello.

Fonte: Rai News 24, 18 Ottobre 2010

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.