Cina: 2 giornaliste Usa fermate al confine

Due giornaliste statunitensi sono state fermate in Corea del Nord – non sarebbe ancora però chiaro in che giorno – all’altezza della frontiera con la Cina, dove sarebbero trattenute in stato di arresto. Lo riferiscono i media della Corea del Sud, secondo cui le due donne, di origine coreana, sarebbero state fermate dalle guardie di Pyongyang per aver ignorato l’ordine di interrompere le riprese nei pressi del fiume Tumen, che divide il territorio cinese da quello nordcoreano. Secondo la tv sudcoreana Ytn, le due donne, inviate di una testata online con base in California, sono state fermate sulla sponda cinese del fiume e sono poi state condotte in Corea del Nord. Fonti diplomatiche americane a Seul citate dalla stampa hanno confermato l’episodio, dichiarando di essere state informate in merito alle giornaliste statunitensi detenute in Corea del Nord, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli nè avallare quanto finora riferito dai media sudcoreani.

L’Unione Sarda, 19 marzo 2009

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.