Cina, 11 tassisti arrestati

La polizia cinese ha arrestato 11 tassisti: la loro colpa è l’aver partecipato a uno sciopero per protestare contro le commissioni eccessive chieste loro dalle società proprietarie dei taxi. Nel corso della protesta, che aveva visto la partecipazione degli autisti a Hunan, nella Cina centrale, erano anche scoppiati tafferugli di fronte a un edificio governativo. E’ quanto fa sapere l’agenzia ufficiale Xinhua.

TgCom, 11 aprile 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.