Cina, 10mila scomparsi in una notte

La leader in esilio della dissidenza uighura, Rebiya Kadeer, ha detto a Tokyo che “circa 10mila persone sono sparite in una notte a Urumqi”, capoluogo della regione dello Xinjiang, nel corso degli scontri interetnici dell’inizio di luglio fra uighuri e cinesi han. “‘Circa 10mila persone a Urumqui sono sparite in una notte. Dove sono finite? Se sono morte, dove si trovano?”, ha detto la dissidente nella sua visita in Giappone.

TGCOM, 29 luglio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.