Che cos’è lo Xinjiang?

Lo Xinjiang o Regione Autonoma Uigura dello Xinjiang è una regione autonoma della Repubblica Popolare Cinese dal 1955,

Lo Xinjiang confina con la Regione Autonoma del Tibet a sud e con le province di Qinghai e di Gansu a sud-est. Confina inoltre con la Mongolia ad est; con la Russia a nord; con Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Afghanistan, Pakistan e la parte del Kashmir controllata dall’India a ovest. Lo Xinjiang comprende buona parte dell’Aksai Chin, una regione reclamata dall’India come parte dello stato di Jammu e Kashmir.

“Xinjiang” letteralmente significa “Nuova Frontiera”, un nome dato durante la Dinastia Qing. Il nome è considerato offensivo dai molti sostenitori dell’indipendenza che preferiscono usare nomi storici o etnici come Uiguristan, Turkestan Orientale (Turkestan viene reso spesso Turkistan) o Turkestan Cinese. Questi nomi, essendo associati al movimento di indipendenza sono considerati offensivi dal governo della Repubblica Popolare Cinese e dai molti residenti cinesi locali di etnia Han, divenuta la maggioranza della popolazione.

Quali sono le cause delle violenze nello Xinjiang?

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.