Categoria: Censura

Cina, prosegue la “Rivoluzione culturale”: censurati hip hop, rap e le star tatuate

Il presidente cinese Xi Jinping vuole rendere l’industria dell’entertainament un’emanazione dei “valori socialisti in modo vivido e brillante”. E così vengono banditi da tutti i programmi tv e online “attori con tatuaggi, cultura hip hop, sottoculture e culture decadenti”.

Come farà la Cina a decidere chi è sincero e chi no?

Il sistema di crediti sociali non è solo un prodotto cinese, ma in mano a un potere autoritario ossessionato dal controllo può avere effetti micidiali. Le autorità preparano un sistema di punizioni e premi. E le prime liste nere esistono già.

CINA : i numeri ufficiali della censura su internet

Nel 2017 sono stati oscurati 128mila siti, confiscati 30,9 milioni di libri; arrestato e punito 1900 persone.  La “sindrome dell’Urss”.

Con i social credit la Cina vuole imporre la sincerità a tutti

Ogni persona – e azienda – avrà un punteggio basato sui dati in mano al governo. La sincerità verrà premiata, l’insincerità punita. Il sistema del credito sociale può diventare il perno della Cina che verrà: una società incentrata sulla fiducia, forse peggiore della distopia di Orwell.

CINA : giornalista catturato in 7 minuti. Era un test sulla videosorveglianza

Grazie alle telecamere di sorveglianza e al riconoscimento facciale, a Pechino tutti gli abitanti e i veicoli vengono registrati e seguiti negli spostamenti.

Il Pcc ai media cinesi: tacete sui maltrattamenti negli asili

Secondo una notizia ‘scappata’ ai media cinesi, le autorità di regime hanno ordinato ai mezzi di comunicazione locali, di bloccare la diffusione di notizie sullo scandalo dei maltrattamenti in una scuola d’infanzia alla moda di Pechino.

Alla Conferenza mondiale su internet, applausi ambigui per Xi Jinping e per il controllo sul web

Presenti 1500 rappresentanti da 80 Paesi. Il presidente cinese offre aperture al mercato online, ma ribadisce la “sovranità” della Cina nel cyberspazio. L’internet cinese è quello più controllato al mondo. Ma è anche il più sviluppato.