Categoria: Censura

Apple e Amazon cedono alla censura cinese

Apple e Amazon, due delle più grandi aziende tecnologiche al mondo, hanno silenziosamente accettato le richieste di censura del regime cinese, sottomettendosi agli ordini del ministero di Pubblica Sicurezza, l’organo del Partito Comunista Cinese posto a controllo di tutte le telecomunicazioni in Cina. I due provvedimenti fanno seguito a una nuova legge sulla sicurezza che potrebbe minacciare ulteriormente la proprietà commerciale.

“Deve considerare i nostri sentimenti”: per gli studenti cinesi lo stato è un’estensione della famiglia

Gli studenti cinesi reagiscono con grande emozione se sentono che la Cina è criticata. Cresce la preoccupazione che questo scoraggi la libertà di parola nei campus australiani.

«Secondo loro, lo stato era un’estensione della famiglia e pertanto deve ricevere tutti gli obblighi e la fedeltà tradizionalmente dovuti alla famiglia.»

La Cina aggressivamente riduce ogni critica limitando l’accesso degli attivisti alle Nazioni Unite

Il gruppo sostenitore dei diritti umani “Human Rights Watch”, ha accusato Pechino di aver bloccato ripetutamente l’accesso agli attivisti e agli esperti che sollevano preoccupazioni sui diritti umani in Cina presso le Nazioni Unite.

Manifestante in topless ‘scompare’ a Pechino dopo aver protestato in solitaria contro la corruzione governativa

Le autorità della capitale cinese hanno arrestato una donna che ha protestato pubblicamente in topless contro la corruzione dei funzionari governativi.

Critica cinematografica cinese a rischio licenziamento dopo pesante critica a “Wolf Warrior II”

Una famosa critica cinematografica è stata denunciata online dopo aver criticato pesantemente sui social media il film “Wolf Warrior II”, blockbuster patriottico estivo, e molto probabilmente perderà il lavoro.

Cina, obbligatorio identificarsi sui forum: consentiti solo nomi reali

Continua la stretta del governo cinse su internet. Dopo il blocco delle VPN ora i vari siti e forum potranno consentire la pubblicazione di commenti solo di utenti registrati e verificati.

Censura a Pechino, sotto il governo di Xi Jinping ‘si è stretto il cappio’

Gli articoli censurati della Cambridge University Press (Cup) non sono un caso isolato. Mao Zedong ha ucciso e arrestato decine di migliaia di intellettuali. La Cup forse mossa da logiche di mercato. Il potere assoluto di Xi Jinping.