Cantautore cinese arrestato formalmente per una canzone sul compianto Liu Xiaobo

E’ stato arrestato il musicista cinese per aver composto una canzonesul defunto premio Nobel per la pace e il prigioniero politico Liu Xiaobo, mentre il suo collaboratore è stato costretto a lasciare Foshan, dove ha un lavoro e una famiglia.

I cantautori Xu Lin e Liu Sifang sono trattenuti rispettivamente a Nansha e Jiangxi dopo aver scritto insieme canzoni insieme in memoria di Liu, che è morto di cancro al fegato in stadio avanzato a luglio mentre era in custodia.

Xu Lin è stato arrestato formalmente per “provocato problemi” il 2 novembre mentre il suo cantante e attivista Liu Sifang è stato rilasciato su cauzione.

“Senza regolari contatti con la sua famiglia e un avvocato, Xu Lin è a rischio di tortura e altri maltrattamenti”, ha dichiarato in una recente dichiarazione il gruppo per i diritti di Londra Amnesty International.

Lunedi, l’avvocato per i diritti Sui Muqing ha visitato Xu nel centro di detenzione di Nansha, nel capoluogo della provincia di Guangdong, Guangzhou.

“L’accusa di aver creato problemi è diventata una delle principali accuse utilizzate per reprimere la libertà di parola”, ha detto Sui. “La maggior parte delle persone che vengono trattenute per aver pubblicato qualcosa online sono accusate di questo reato. E’ l’accusa usata sui dissidenti e attivisti per i diritti per quello che dicono”, ha detto.

Sui ha aggiunto che Xu aveva chiesto di non avere un avvocato, seguendo altri attivisti detenuti che hanno firmato un accordo per dichiararsi “colpevoli” in cambio di un trattamento più clemente.

Ma Sui ha detto che Xu non voleva usare le risorse necessarie ad altri.

“La ragione principale era che non voleva prendere risorse disponibili per altre persone, non che si rifiutava di assumere un avvocato”, ha detto.

Lin Qilei, avvocato per i diritti, anch’egli presente all’incontro, ha detto che Xu sembrava di buon umore e sicuro di ciò che stava dicendo.

Lin ha detto che l’interrogatorio della polizia ha suggerito che il cantautore fosse trattenuto per la canzone su Liu Xiaobo.

Moglie sotto sorveglianza 24 ore

Xu Qin, del gruppo China Human Rights Observer, ha detto che la moglie di Xu è stata duramente colpita dalla sua detenzione.

“La moglie di Xu Lin è sotto un’enorme pressione in questo momento, perché dopo essere stato detenuto, [le autorità] hanno installato telecamere di sorveglianza nella casa della famiglia”, ha detto Xu Qin. “Li guardano anche ventiquattro ore su ventiquattro, e li seguono ovunque.”

“Non le è permesso avere contatti con nessuno al di fuori della famiglia, né può rilasciare interviste ai media stranieri”, ha detto.

“La famiglia si è molto preoccupata da quando hanno ricevuto l’avviso dell’arresto formale”.

Ha detto che Xu Lin non ha commesso alcun crimine.

“Questo caso riguarda la libertà di parola, nello spirito del 19° congresso del Partito Comunista Cinese [del mese scorso]”, ha detto.

Nel frattempo, Liu Sifang, nonostante sia stato rilasciato su cauzione con la stessa accusa, è stato costretto a lasciare Foshan, dove vive con la moglie e lavora in una scuola privata, ha detto Sui.

“Vive con sua moglie a Foshan e lavorano entrambi in un istituto scolastico privato. Era appena tornato al lavoro da pochi giorni quando la polizia di sicurezza dello stato di Foshan gli ha detto di lasciare la città”.

“Non direttamente, certo, ma hanno fatto pressione su di lui tramite il suo datore di lavoro, che non aveva altra scelta che dirgli di andarsene”, ha aggiunto.

Liu Xiaobo è morto settimane dopo che gli è stato diagnosticato un cancro al fegato in stadio avanzato e le ripetute richieste della famiglia di cercare cure mediche all’estero sono state ignorate.

Sua moglie Liu Xia, che non è mai stata accusata di alcun crimine, rimane agli arresti domiciliari e alla sorveglianza continua della polizia nonostante le continue chiamate internazionali per il suo rilascio incondizionato.

Da allora la polizia ha arrestato gli attivisti che hanno inscenato memoriali in onore di Liu, tra cui Zhuo Yuzhen, detenuto nella città di Jiangmen, nel Guangdong, per aver preso parte a un memoriale un mese dopo la morte di Liu.

Zhuo Yuzhen, originario della provincia sud-orientale del Fujian, è stato formalmente arrestato dalla polizia della sua città natale ed è stato rimandato nel Guangdong per far fronte alle indagini e al processo.

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation


Fonte: RFA, 15 nov 17
English article: Chinese Songwriter Formally Arrested For Song About Late Liu Xiaobo

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.