Bellissimo convegno alla facoltà di scienze politiche di Roma 3

Ieri si è svolto un convegno riguardo ai “Laogai, il Tibet, le esecuzioni capitali e la vendita degli organi in Cina” presso la facoltà di scienze politiche a Roma Tre.  Dechen, la rappresentante delle Donne Tibetane in Italia, non è potuta intervenire causa malattia ma ha mandato il suo accorato saluto.Di fronte ad un’aula affollata di studenti,  Luca Famiani, di Azione Universitaria, ha aperto il convegno ricordando brevemente la storia del Tibet. Successivamente, Toni Brandi ha spiegato la struttura, la forza e l’impatto economico dei Laogai e Maria Vittoria Cattania ha inizialmente illustrato le numerose falsità ed ipocrisie della Cina capital-comunista ricordando che la Cina è invece un grande paese con una civiltà millenaria ed ha, poi,  denunciato le migliaia di esecuzioni capitali e la vendita degli organi e dei cadaveri dei condannati a morte, a puro scopo di profitto.  In Cina i diritti umani sono sacrificati sull’altare del dio denaro.  Nonostante ciò, le autorità politiche ed economiche nazionali ed internazionali occi­dentali continuano imperterrite a collaborare con Pechino. I mass media pre­sentano l’immagine di una Cina in crescita economica e con un promettente progresso sociale. Sia le une che gli altri, quindi, alimentano il consenso e l’ammirazione per questo paese dove una dittatura commette crimini mostru­osi e sfrutta il popolo a vantaggio di una ridotta nomenklatura di partito.   Ha chiuso il convegno Ugo Cassone, consigliere comunale, che ha informato i presenti sulle attività pro-Tibet dell’attuale Amministrazione Comunale e sulla “cittadinanza onoraria” attribuita a SS il Dalai Lama.  E’ seguito un vivace dibattito sull’impatto negativo dell’imperialismo economico e militare cinese, coperto dalla noncuranza della stampa e dei poteri politici. Una studentessa ha giustamente osservato la diversa visione della vita spirituale e trascendentale dei Tibetani da una parte e la visione materialista e consumista del comunismo cinese dall’altra. Un altro studente ha ricordato la catastrofe ambientale e la necessità di unire tutte le forze, trasversalmente, contro la Cina capital-comunista ed i suoi alleati occidentali.  Bravi ! Bravissimi ! Sono solo giovani puri come voi che ci danno il coraggio di continuare la nostra battaglia !!

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.