Ancora abusi legati alla politica del figlio unico

Come la torcia olimpica avanza verso la provincia orientale dello Shandong i controlli di polizia nel villaggio del dissidente Chen Guangcheng aumentano.

Chen Guangcheng

Ha ricevuto una sentenza di quattro anni e mezzo per “aver disturbato il traffico” . In realtà si batteva per le migliaia di donne costrette all’aborto forzato, spesso al nono o all’ottavo mese di gravidanza.  Ora è costretto al lavoro forzato nel laogai “Linyi Tianhe – Linyi Prison” nella provincia dello Shandong. Il campo produce macchinari, selle per cavalli e altri prodotti. 

Vai all’articolo di Radio free Asia in inglese

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.