Categoria: Ambiente, natura e animali

Sudafrica, bracconieri massacrano gli asini per vendere le pelli in Cina.[video]

Asini bastonati a morte, uccisi crudelmente, scuoiati nei cortili o in macelli clandestini. Negli ultimi anni in Sudafrica migliaia di muli hanno fatto una brutta fine: nel continente nero sono usati come animali da soma, ma in Cina la loro carne e la loro pelle è un ingrediente di base della medicina tradizionale e così è nato un vero e proprio commercio delle carcasse di queste bestie.

CINA: Il terribile destino degli orsi della luna.[video]

In tutta la Cina sono rimaste 11 province che ancora esercitano questa cruenta tradizione, che corrisponde da noi alla pratica delle oche di Strasburgo, ingozzate e uccise per estrarne il famoso fois gras, e all’uccisione dei tori in arenaIn tutta la Cina sono rimaste 11 province che ancora esercitano questa cruenta tradizione, che corrisponde da noi alla pratica delle oche di Strasburgo, ingozzate e uccise per estrarne il famoso fois gras, e all’uccisione dei tori in arena.

L’energia “pulita” cinese inquina moltissimo

Il nuovo ambientalismo con caratteristiche cinesi prevede 50 impianti che convertono il carbone in gas e che producono emissioni più inquinanti del 270% rispetto al gas naturale.

La Groenlandia rischia di diventare la nuova Africa

Una compagnia australiano-cinese sta per aprire la più grande miniera a cielo aperto. La baia diventerà il porto da dove il materiale partirà per la Cina, le scorie saranno gettate in un lago. E nel villaggio di Narsaq molti sono pronti ad andarsene.

PADOVA : zampe di orso servite in un ristorante cinese. Nas in azione

Il ristorante di Padova è stato sottoposto alle indagini dei Nas, numerosi prodotti di dubbia provenienza.

In Cina è ammesso mangiare carne d’orso, in Italia invece è proibito. Nonostante ciò, in un ristorante cinese di Padova sono state servite zampe di orso. I carabinieri del Nas sono subito intervenuti perché un cuoco del locale ha postato la foto della pietanza su Facebook.

In Cina l’inquinamento non è una calamità naturale

Oggi il colore dominante nell’applicazione dello smartphone è verde, l’indice Aqi dell’inquinamento pechinese è sceso a 20 grazie a quel bel vento gelido che soffia dalla Mongolia, pulendo l’aria. La città è limpida e bella, si cammina volentieri per i viali e nei vicoli anche se la temperatura è sotto lo zero.

Circo choc in Cina: tigre legata per far fare le foto ai bambini a cavalcioni. [video]

Una tigre Amur, un esemplare estremamente raro (in natura ne si calcola ne siano rimasti 540), è oggetto di un ennesimo atto di violenza in un circo cinese.