TIBET : E’ GENOCIDIO ! Ministri e dirigenti del Partito Comunista Cinese saranno chiamati dall’Audiencia Nacional spagnola a rispondere dei crimini commessi contro il Popolo Tibetano

Ministri e dirigenti del Partito Comunista Cinese saranno chiamati dall’Audiencia Nacional spagnola a rispondere dei crimini commessi contro il Popolo Tibetano. Stamane a Madrid il Giudice della Audiencia Nacional Santiago Pedraz ha accolto la denuncia per ”genocidio e crimini contro l’umanità” presentata dal  Comité de Apoyo al Tíbet, dalla Fundación Privada Casa del Tíbet  e dal cittadino tibetano  Tubten Wahghen Sherpa contro i gerarchi del regime cinese.
Tra gli accusati ci sono due Ministri,quello della Difesa, Lian Guanglie, e quello della Sicurezza dello Stato , Geng Huichang, oltre al Segretario Generale del Partito Comunista Cinese in Tibet, Zhang Qingli.  Il Giudice Pedraz ha ribadito  che la Giustizia spagnola è competente ad investigare  sui casi che possono prefigurare crimini contro l’umanità , come previsto dall’articolo 607 bis del Codice Penale spagnolo ,ed ha aggiunto che la  popolazione tibetana da tempo  è”un gruppo perseguitato dalle autorità cinesi per motivi politici,razziali,nazionali,etnici.culturali e religiosi “. Nei prossimi giorni verranno emessi,e consegnati dall’Interpol,  i mandati di comparizione ai dirigenti cinesi. Leggi su Dossier Tibet

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.