Categoria: Abuso della Psichiatria a scopo di repressione

Uomo cinese vince causa contro terapia forzata per la conversione dei gay

Un tribunale nella provincia di Henan ha ordinato a un ospedale psichiatrico di scusarsi con l’uomo e di pagare un risarcimento di 650€. In Cina centrale un uomo gay ha fatto causa con successo a un ospedale psichiatrico per la terapia di conversione forzata. Gli attivisti la vedono come una prima vittoria in un paese in cui il movimento dei diritti LGBT sta gradualmente emergendo dai margini.

Cina-Larung Gar: monache tibetane espulse dal monastero obbligate ad indossare abiti militari.[video]

Le autorità cinesi obbligano le monache tibetane a indossare abiti in stile militare e in piedi, e messe  sull’attenti viene imposto loro di cantare canzoni  patriottiche cinesi. Le monache scacciate vengono sottoposte alla “Rieducazione patriottica”.

Giornalista che denuncia violazioni dei diritti umani in Cina arrestato per sovversione

Liu Feiyue, fondatore del sito Minsheng Guangcha creato nel 2006, specializzato nel documentare e denunciare violazioni dei diritti umani ed altri crimini contro l’umanità in Cina, è stato arrestato con l’accusa di sovversione. L’arresto, secondo quanto rivelato, è avvenuto all’inizio del mese a Suizhou, nella provincia dell’Hubei.

Cina: donna muore a causa di un ictus causato da torture subite in prigione

Il 20 Luglio 2016 la signora Yao Yuming di 64 anni, residente della contea di Huma, è morta per complicanze post-ictus.Durante i 7 anni trascorsi in carcere era stata brutalmente torturata ed aveva subito più volte delle iniezioni di droghe sconosciute…

Heilongjiang: Dopo 16 anni continua il calvario di Fan Mingsheng

Fan Mingsheng è un uomo di 37 anni della città di Mishan. Non volendo rinunciare alla sua fede, ha trascorso quasi la metà della sua vita in prigione o cercando di eludere l’arresto.

CINA-Xinjiang: Stato nega risarcimento alla famiglia dopo il decesso

Alla famiglia di una donna morta in detenzione a causa di abusi, è stato negato il risarcimento statale. Il giorno successivo alla sua morte, il figlio ha presentato ricorso alla direzione della prigione della provincia dello Xinjiang, ma non è chiaro se abbia ricevuto una risposta prima che il corpo fosse forzatamente cremato dalle autorità.

Le truffe della sanità in Cina

Frank Fang, Epoch Times | 27/05/2016
Un ospedale di Pechino è stato recentemente chiuso per aver truffato delle persone affette da malattie debilitanti del cervello, una fascia di malati particolarmente indifesa. L’ospedale Haihua, secondo un’inchiesta del Beijing Times (giornale cinese appartenente al Quotidiano del Popolo, media portavoce del regime) aveva architettato un’elaborata truffa nei confronti di epilettici e persone affette da paralisi cerebrale, bambini compresi.