24 gennaio 2017: “Giornata mondiale degli avvocati perseguitati. Riflettori accesi sulla Cina

Anche Venezia assieme ad altre 30 città nel mondo aderisce all’iniziativa con con Amnesty International Italia, per non dimenticare la “Matanza de Atocha” del 1977

E’ una data storica quella del 24 gennaio 1977, poichè è l’anniversario della strage costata la vita a 5 avvocati spagnoli e ricordata con il nome: “Matanza de Atocha” e si celebra tutti gli anni nel mondo. Venezia in prima fila martedì, assieme ad altre 30 città nel mondo che aderiscono all’iniziativa. Il consiglio dell’Ordine degli Avvocati, assieme alla Camera Penale Veneziana, in collaborazione col Progetto Avvocati Minacciati dell’Unione delle Camere Penali Italiane e con Amnesty International Italia, hanno promosso: “Day of the endangered lawyer – Giornata dell’avvocato minacciato”.

La celebrazione è stata presentata lunedì mattina nella sede del consiglio dell’ordine dall’avvocato Paolo Maria Chersevani, presidente del consiglio dell’Ordine degli Avvocati, dall’avvocato Giorgio Bortolotto, vicepresidente della Camera Penale di Venezia e dall’avvocato Tiziana Ceschin e avvocato Federico Cappelletti, membri della Commissione diritti umani del consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Venezia.

E’ la prima iniziativa ufficiale della commissione Diritti Umani del consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Venezia istituita il 10 dicembre scorso e che si occupa di offrire agli iscritti una formazione qualificata, che consenta loro di avere dimestichezza con le fonti sovranazionali, in particolar modo col diritto dell’Unione Europea e con la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo e assicurare il più alto livello di tutela dei diritti fondamentali nella quotidianità della professione. Tra i compiti anche l’organizzazione di eventi e campagne sui media per permeare il territorio in cui viviamo, a partire dalle scuole, della cultura dei diritti fondamentali e della necessità fisiologica che essa riveste per la democrazia e lo stato di diritto.

Lo scopo della giornata degli avvocati minacciati è quello di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica su di uno specifico paese designato nel quale gli avvocati che si spendono per la tutela dei diritti umani sono esposti ad un grave rischio di persecuzione con conseguenze infauste per la democrazia e lo stato di diritto del paese stesso.

Quest’anno la manifestazione si focalizza sulla Repubblica Popolare Cinese, dove gli avvocati che insistono e lottano per il rispetto dei diritti fondamentali, in particolar modo del diritto di difesa, e che si rifiutano di piegarsi all’ingerenza del governo, sono soggetti a vessazioni, minacce, intimidazioni, violenze di ogni sorta, ed arresti arbitrari, oltre che a processi nei loro confronti privi delle minime garanzie di difesa.

“L’iniziativa intende dimostrare come questo Consiglio abbia a cuore uno specifico problema che ci tocca da vicino come figura professionale – spiega l’avvocato Paolo Maria Chersevani, presidente del Consiglio dell’Ordine – L’istituzione della Commissione dei diritti umani nasce dallo spirito dei gravissimi fatti succeduti recentemente che han toccato da vicino alcuni colleghi, come nel caso di Barbara Spinelli. Ritenevamo, dunque, di dover dare il nostro contributo e la creazione della Commissione non è stata che una logica conseguenza. Credo che la democrazia e non solo, la libertà e la giustizia si posino anche sulle toghe degli avvocati. Uno dei miei maggiori ispiratori è stato Robespierre che si è battuto nel bene e ne male è stato uno dei portatoti di un concetto di libertà che ancora oggi viviamo. L’avvocatura internazionale è il fondamento, il presidio di tutela della democrazia. E nessuno meglio di una città rappresentativa come Venezia può incarnare questo spirito. Non ci limiteremo alla celebrazione di questa giornata ma presteremo attenzione al monitoraggio che viene praticato, perché non tutti sanno come vengono trattati avvocati e avvocatesse in molti paesi del mondo”.

L’avvocato Tiziana Ceschin è il referente per il Consiglio della Commissione. “Lo scopo della Giornata Internazionale degli avvocati minacciati quest’anno è quello di richiamare l’attenzione su uno specifico paese. Quest’anno tocca alla Cina, paese in cui ci sono avvocati a rischio perché difendono i diritti e lo stato di diritto. Noi esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai colleghi cinesi che sono vittime di vessazioni, minacce, processi ingiusti in cui si viola il diritto di difesa. Colleghi inizialmente detenuti senza avere una ipotesi di accusa, in prigioni segrete, in cui non possono studiare il proprio fascicolo, dove nessun parente sa dove vengono detenuti per subire processi che son arrivati a infliggere a condanne pesanti, fino a 12 anni, basandosi su confessioni estorte con minacce di ritorsioni sulla famiglia”.

“Coordino questa commissione istituita da poco ed è un progetto che ci ha impegnato molto fin da subito – ha quindi aggiunto l’avvocato Federico Cappelletti – Siamo intervenuti a sostegno sul caso di Barbara Spinelli che stava andando a relazionare ad un convegno sullo stato di emergenza in Turchia ed è stata bloccata e rimpatriata da Istanbul come persona non gradita. La giornata del 24 gennaio oltre a focalizzarsi sulla situazione in Cina serve anche ad accendere i riflettori su chi difende i difensori e sulla funzione sociale dell’avvocato che è quella di essere garante dell’effettività della tutela di tutti i cittadini. A noi avvocati e a voi come giornalisti spetta il ruolo di cani da guardia della democrazia. Proprio in Turchia a seguito del fallito golpe i primi ad essere incarcerati sono stati avvocati e giornalisti. In un periodo in cui c’è una spiccata deriva verso il populismo, è coessenziale al nostro ruolo di farci portatori della cultura del rispetto e della tutela dei diritti fondamentali non solo al nostro interno,  ma creare nella società civile, specie fra i più giovani. Un evento come quello del quale stiamo parlando serve a far capire che è la figura del difensore è un cardine nella società di diritto”.

Venezia Today,24 gennaio 2017

English article,Day Of The Endangered Lawyer Foundation

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.