150 tibetani arrestati a Kathmandu

Kathmandu (Nepal) – La polizia nepalese è intervenuta nelle proteste anti – Cina nella capitale ed ha arrestato 150 tibetani in esilio. I Tibetani, che includevano monaci e monache buddhiste, sono stati fermati vicino l’ambasciata cinese nel centro della Capitale.

Vai all’articolo di Phayul

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.