NEWS

ROMA: intervento della Laogai Research Foundation per chiedere la liberazione di Gedhun Choekyi Nyma e dei tibetani prigionieri in Cina

Roma, 25 Aprile 2015. La Laogai Research Foundation, uno dei promotori, ha partecipato all’evento di Roma in piazza Farnese dove continua »

Spagna giudice respinge richiesta di riaprire i casi di genocidio contro leader cinesi

DHARAMSHALA 24 aprile: la Corte Suprema di Spagna mercoledì ha respinto un appello per riaprire il caso di “genocidio” nei continua »

Torture cinesi: le 10 tecniche peggiori

Massimiliano Russano , Epoch Times | 23/04/2015 Le torture cinesi rimandano nell’immaginario a metodi disumani – basti pensare alle torture sessuali contro le continua »

Hong Kong, il governo chiude le porte al suffragio universale

L’esecutivo del Territorio presenta al Consiglio Legislativo la proposta di riforma elettorale, identica a quella dell’Assemblea nazionale del Popolo di continua »

Scomparso l’attivista cinese Qin Yongmin e sua moglie

Secondo i parenti il dissidente e veterano cinese e sua moglie sono stati “forzatamente fatti sparire” da parte delle autorità nel mese continua »

Persone cinesi rinunciano al Partito. Ecco le loro parole

Redazione Epoch Times | 18/04/2015 Persone con percorsi di vita diversi rinunciano al Partito Comunista, unendosi al movimento Tuidang. Dagli studenti agli agricoltori, continua »

GEDHUN CHOEKYI NYIMA – XI Panchen Lama del Tibet. Il prigioniero politico più giovane al mondo

Nato il 25 Aprile 1989 a Lhari (Lhasa, Tibet). L’attuale XIV Dalai Lama Tenzin Gyatso, lo ha riconosciuto il 14 continua »

Dove finiscono i ‘Nove Commentari’ inizia ‘Tuidang’

Redazione Epoch Times | 17/04/2015 Nel 2004, l’edizione cinese di Epoch Times ha pubblicato i Nove Commentari sul Partito Comunista Cinese. continua »

Napoli, denunciata falsa ginecologa cinese

La donna, 35 anni, aveva allestito uno studio medico in piazza Garbinaldi, nei pressi della propria abitazione. La finta dottoressa continua »

Cina, nuova azione tragica di protesta, tibetano si da fuoco nel Sichuan

Un tibetano si è “autoimmolato” dandosi fuoco durante un’azione di protesta contro il governo cinese nel villaggio di Sonoma, a continua »

Cina, condannata a 7 anni di carcere giornalista Gao Yu

Pechino, 17 apr. (askanews) – Una nota giornalista cinese, Gao Yu, è stata condannata oggi a Pechino a sette anni continua »

Pechino esige le “scuse” del Dalai Lama e chiude a ogni dialogo sul Tibet

Il Dalai Lama “deve chiedere perdono al governo cinese per i suoi misfatti e smetterla di parlare di autonomia per il Tibet, continua »

In Cina, se dici ‘Tuidang’ rischi l’arresto

Larry Ong, Epoch Times | 15/04/2015 Il ‘Tuitang’ è il movimento popolare nato nel 2004 per aiutare i cinesi a continua »

Pechino: “il Dalai Lama deve abbondare le illusioni dell’indipendenza del Tibet”

CINA, PECHINO – Il governo cinese ha diffuso mercoledi un libro bianco sul Tibet, nel quale tra l’ altro invita continua »

Cina: Politica del Figlio Unico,33 mln di uomini in più rispetto alle donne.

Questo squilibrio priva di una compagna molti cinesi. Alla fine del 2014 in Cina vi erano 33 milioni di uomini continua »

 

GEDHUN CHOEKYI NYIMA – XI Panchen Lama del Tibet. Il prigioniero politico più giovane al mondo

10306383_10206855189365322_4477095588230005193_n

Nato il 25 Aprile 1989 a Lhari (Lhasa, Tibet). L’attuale XIV Dalai Lama Tenzin Gyatso, lo ha riconosciuto il 14 maggio 1995, all’età di 6 anni, quale reincarnazione del X Panchen Lama, seconda maggiore carica spirituale del Buddhismo Tibetano. Subito dopo è stato rapito con la famiglia e, nonostante le pressioni delle NU e di organizzazioni Internazionali, di lui si sono perse le tracce. Al suo posto il Governo di Pechino ha nominato un Panchen Lama di regime, Gyaltsen Norbu, figlio di funzionari governativi.

I laogai: una realtà con cui confrontarsi. Tesi di Laurea con supporto della Laogai Research Foundation Italia

20150414_104453

Il sistema carcerario cinese rimane, ancora oggi, una realtà da conoscere in tutti i suoi aspetti: dalla vita nelle prigioni e le leggi che ne regolano l’organizzazione interna, alla questione del traffico d’organi dei condannati a morte e ai progressi che il governo cinese sta compiendo. Con la mia tesi di laurea ho voluto pormi come obiettivo di approfondire e far conoscere tale realtà.

ROMA: intervento della Laogai Research Foundation per chiedere la liberazione di Gedhun Choekyi Nyma e dei tibetani prigionieri in Cina

page

Roma, 25 Aprile 2015. La Laogai Research Foundation, uno dei promotori, ha partecipato all’evento di Roma in piazza Farnese dove è stato ricordato il rapimento di Gedhun Choekyi Nyma, il Panchen Lama riconosciuto dal Dalai Lama. Aveva sei anni quando, nel 1995, il governo Cinese lo ha rapito assieme ai suoi genitori. All’epoca, Amnesty International lo definì “il più giovane prigioniero politico del mondo”.

Le cinque femministe arrestate in Cina denunciano il trattamento in detenzione. Non potranno inoltre viaggiare

6c433374-e591-4ec1-9a30-ebb7dd0ed8be

Le cinque femministe arrestate perché volevano distribuire nei mezzi pubblici adesivi e volantini contro la violenza sessuale, rimarranno sotto osservazione per un anno, non potranno viaggiare liberamente e denunciano comportamenti “inspiegabili” durante la detenzione. “Non so le altre, ma io inizierò un procedimento giudiziario. Penso che la legge è l’unico mezzo per contrastare le loro azioni.”

Spagna giudice respinge richiesta di riaprire i casi di genocidio contro leader cinesi

thumb

DHARAMSHALA 24 aprile: la Corte Suprema di Spagna mercoledì ha respinto un appello per riaprire il caso di “genocidio” nei confronti di cinque ex dirigenti cinesi tra cui Jiang Zemin e Hu Jintao e ha confermato la sua decisione di archiviare l’indagine.

Shopping cinese di aziende italiane, il vero boom arriva ora

original
Non solo PirelIi: per la Fondazione Italia Cina il boom di investimenti cinesi in Italia del 2014 sarà superato. Inizia la caccia al know how italiano

Torture cinesi: le 10 tecniche peggiori

panca_tigre

Massimiliano Russano , Epoch Times | 23/04/2015

Le torture cinesi rimandano nell’immaginario a metodi disumani – basti pensare alle torture sessuali contro le donne – che vengono utilizzati per obbligare la vittima a fornire informazioni o per modificare il comportamento e il proprio modo di pensare. Ecco un elenco dei dieci peggiori metodi utilizzati ancora oggigiorno nei campi di lavoro cinesi, nei centri di detenzione e nei centri di lavaggio di cervello in Cina, secondo quanto riportato dal Falun Dafa information Centre.

La Cina introduce nuove norme per limitare l’uso di pseudonimi e immagini nei profili degli utenti

Screen-shot-2015-04-16-at-4.43.46-PM

Questo è un articolo adattato sulla base dell’intervista [en] a Wu Tun, proprietario di un negozio online su Taobao, costretto a chiudere a novembre 2014. L’intervista é stata realizzata da Yi Que Tang e pubblicata per la prima volta in cinese su pao-pao.net. La versione inglese è stata tradotta da Mandy Wong, rivista e ripubblicata su GV grazie ad un accordo per la condivisione dei contenuti. 

Hong Kong, il governo chiude le porte al suffragio universale

Ronny Tong

L’esecutivo del Territorio presenta al Consiglio Legislativo la proposta di riforma elettorale, identica a quella dell’Assemblea nazionale del Popolo di Pechino. Il voto sarà a maggio: servono almeno quattro deputati democratici per farla passare. Per ora il fronte dell’opposizione si dichiara unito: “Metteremo il veto”. Se il decreto non viene approvato, tutto rimane com’è.